Cuore allo Yogurt e Limone

Tag

, , , ,

Un valido aiuto in cucina sono i preparati…soprattutto quando si ha poco tempo. La Polenghi tempo fa tra i prodotti di cui mi ha omaggiato ha incluso il preparato per una torta fredda..e come non prepararla in queste giornate calde? Io ho usato preparato per torta allo yogurt e limone.

La confezione già contiene:
130 gr di preparato per fondo-torta
150 gr di preparato per crema
1 bordo torta ( con cui possiamo scegliere tre forme)
1 dosette di succo di limone da 8 ml
1 dosette di topping al limone da 24 ml

Gli unici ingredienti da aggiungere sono:
375 gr di yogurt intero
75 gr di burro

PREPARAZIONE

Iniziamo dalla preparazione del fondo:

Montare su un piatto il bordo in cartoncino creando la forma che preferite (io ho scelto il cuore). In un pentolino sciogliere il burro. Togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere il burro fuso al preparato per il fondo torta. Mescolare e amalgamare con cura. Distribuire in modo uniforme il preparato sulla base dello stampo premendo con un cucchiaio in modo da ottenere un fondo regolare e compatto. Mettere in frigo.

Torta alla yogurt e limone_preparazionePoi prepariamo la crema:

Versare nella terrina lo yogurt freddo di frigorifero, aggiungere il preparato per crema, il contenuto della Dosette di succo di limone e amalgamare con cura. Montare l’impasto con lo sbattitore elettrico alla massima velocita’ per 3-4 minuti. Togliere dal frigorifero il fondo per torta preparato in precedenza. Distribuire la crema e livellarla con un cucchiaio. Mettere la torta in frigorifero per almeno due ore. Conservare in frigorifero la torta pronta per il consumo. Per facilitare il taglio della torta, rimuovere l’anello di cartoncino utilizzando un coltello bagnato. Decorate la superficie della torta con il contenuto della Dosette Topping al limone.

Torta alla yogurt e limone_Rapida, fresca, molto molto delicata. La crema a me è sembrata più una mousse…davvero buona! Beh amici…che dire. Una confezione di preparato per torta fredda in dispensa va sempre tenuta, quindi…

Torta alla yogurt e limone_fetta

Piattino Greengate

…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Nuova collaborazione con Molini Pizzuti

Tag

,

L’azienda nasce negli anni ‘50 in Montecorvino Rovella , in provincia di Salerno, facendo dell’arte molitoria la sua grande passione. La Molini Pizzuti fa dell’arte molitoria la sua vera passione, producendo circa 5.000 quintali circa di farine di qualità che aderiscono pienamente alle esigenze del mercato, riuscendo a coniugare vecchie tradizioni e saperi con una forte vocazione alla ricerca, all’innovazione, all’internazionalità, alla formazione e, infine, alla continua sperimentazione di nuove opportunità di business.

Logo Molini PizzutiLa Molini Pizzuti produce 4 linee di farine:

Linea Panifici Proprietà caratteristica del pane è la disponibilità di vari tipi,che si distinguono tra di loro per il formato,per contenuto in mollica ed in crosta, per il gusto, per il tempo di impasto e di fermentazione.
Al maestro panettiere mettiamo a disposizione delle farine specialistiche, che unite alla sua arte gli permetteranno di realizzare pani in grado di soddisfare pienamente i gusti e le preferenze del consumatore.

Linea Retail La massaia che vuole ottenere degli ottimi risultati in cucina, ha a disposizione delle farine specifiche adatte al prodotto finale che intende realizzare.
Potrà così raggiungere in casa dei risultati altamente professionali grazie all’utilizzo di farine già studiate per le diverse preparazioni; sarà in grado di preparare dolci, pane, pasta e pizze con grande soddisfazione.

Linea Pasticceria Per un pasticciere disporre di farine idonee al tipo di dolce da preparare è di estrema importanza. Esistono numerosi dolci e, ovviamente, ognuno di essi richiede una appropriata farina. È superfluo aggiungere che, per buona parte, la scelta della farina concorre all’ottima realizzazione del dolce.

Linea Pizzeria È di fondamentale importanza per ottenere una ottima pizza la scelta di una adeguata farina. Tale scelta sarà funzione di diversi fattori, tra cui: il tipo di pizza che si vuole ottenere, il tipo di impasto che conseguentemente si va a realizzare ed il tempo di lievitazione disponibile.

Per rispondere a tali esigenze sono state messe a punto delle miscele bilanciate che consentono di ottenere il massimo dei risultati nella realizzazione di tutte le tipologie di pizza.

Ed ecco l’azienda cosa di cosa mi ha gentilmente omaggiata:

collaborazione molini pizzuti

 

FARINA PER PIZZA

La farina per pizza è una farina messa a punto per il confezionamento della pizza secondo la vecchia tradizione casalinga. Essa dà alla pizza tutti i sapori, pur facendole mantenere uno spessore adeguato che le conferisce croccantezza e morbidezza . Tale farina ha necessità di lievitare dalle 2 alle 4 ore.

FARINA PER DOLCI

Ottima per la preparazione di torte, biscotti, zeppole, pasticceria di casa in genere, dolci tradizionali.

FARINA ALTA PASTICCERIA

Farina manitoba per alte lievitazioni.Farina per babà, panettoni e per prodotti di pasticceria a lunga lievitazione.

PREPARATO PER PASTA FATTA IN CASA

Miscela di farina e semola per ottenere ogni tipo di pasta casereccia, ravioli, lasagne, tagliatelle, ottenibili senza o con aggiunta di uova, sia con lavorazione a mano che a macchina automatica.

 Trovate tutte le info sul loro sito e sulla loro pagina Fb. Inoltre :

Molini Pizzuti
Via dell’Industria N° 58 Bellizzi (SA)
Tel: +39 0828355150
Fax: +39 0828355466

Scuola Bianca
C/so Umberto N° 157 Montecorvino Rovella (SA)
Tel:+39 089808502
Fax:+39 089808113

e-mail: info@molinipizzuti.it

A presto amici.. con nuove ricette in collaborazione con Molini Pizzuti!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Torta pancione… ❤

Tag

, ,

Poche parole e nessuna ricetta oggi. Solo la condivisione con voi della torta del mio 37° compleanno.torta pancione

Un compleanno davvero speciale  ❤ torta pancione_Torta pancione  realizzata con pan di spagna farcito con crema chantilly e fragole, bagna con liquore alle fragoline, decorato in pdz. L’idea è presa dalle tante torte panciona che girano sul web.DSCN3527E tanto, tanto amore ❤❤❤

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Pastiera Napoletana…non solo a Pasqua!

Tag

, , , , ,

Chi l’ha detto che la pastiera si fa ( e si mangia!!!) solo a Pasqua? E’ un dolce così buono che va fatto ( e mangiato!!!!!) in una qualsiasi domenica dell’anno… ( e non solo di domenica!) In questa occasione ho deciso di realizzare la pastiera “non coperta” …cioè, non totalmente. Un pò stile crostata, decorandola con fiori realizzati con la stessa frolla.

NGREDIENTI

per la pasta frolla:
500 gr di farina 00
250 gr di burro
200 gr di zucchero (io Classico Eridania)
2 uova
la scorza grattugiata di 1/2 limone
1/2 bustina di lievito x dolci facoltativo

per la crema di grano:
400 gr di grano cotto
200 ml di latte
1 noce di burro
1 cucchiaio di zucchero
2 bustine di vanillina

per il ripieno di ricotta:
500 gr di ricotta fresca
250 gr di zucchero (io Classico Eridania)
2 uova
1 fiala di essenza fiori d’arancio
canditi d’arancio e cedro

—————————————————–

per decorare:

fiori realizzati con al pasta frolla

zucchero a velo (io Velo Eridania)

PREPARAZIONE

Preparate la frolla nel metodo classico. Sul piano di lavoro  versate la farina a fontana, il burro freddo a pezzetti, e impastate ottenendo un impasto sabbioso ( potete impastarlo anche nel mixer) A quel punto aggiungete lo zucchero, la scorza di limone, e le uova. Infine il lievito se avete deciso di metterlo. Impastate e amalgamate bene, quindi formate una palla e mettetela in frigo a riposare per mezzora avvolta nella pellicola. Cuocere il grano per 15 minuti col latte, il burro, la vanillina e lo zucchero, girando spesso, fino a completo assorbimento del latte, poi lasciate raffreddare. In una ciotola preparare la farcia di ricotta ed infine unirvi il grano. Stendere la frolla …io ho usato il Mattarello Genietti, un matterello dritto professionale in acciaio inox, per stendere impasti sia dolci che salati, perfetto per preparazioni particolari come il croccante, grazie alla capacità dell’acciaio di non far attaccare il composto. Per un risultato ancora più stupefacente, può essere raffreddato in freezer prima dell’uso: la camera interna contiene infatti un liquido che congelandosi renderà il matterello perfetto per stendere impasti che necessitano di temperature basse (brisée, sfoglia, frolla…). Un grande aiuto in cucina…provatelo!

DSCN3166Dopo aver steso la frolla foderate gli stampi e riempite con la farcia. Mettere le pastiere in frigo a riposare per una mezz’oretta, spennellatele con tuorlo battuto con un pò di latte e poi infornatele a 180° per circa 30 minuti.DSCN3172Fate freddare un po, quindi spolverizzate di zucchero a velo e….servite!!
DSCN3175 DSCN3179Quindi amici..vi ho convinti a non aspettare Pasqua per la pastiera? E allora via ai fornelli e…DSCN3186…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Frittata light di albumi e zucchine

Tag

, ,

Pronti per la prova costume? Che domandaccia questa!!!…io la salterei ma… pare per molti sia fondamentale. Mi sono sempre chiesta perchè le persone decidano di mettersi a dieta alle porte dell’estate. Come ci arrivano? A meno di dover perdere 2-3 kg ..mi sembra una cosa assurda. Per me la prova costume non c’è mai stata…quest’anno più che mai …estate in cui però sfoggerò con orgoglio una pancia piena d’amore ❤

E allora qualcuno penserà “bene, mangi per due!!” ..ehhh no! non cadete in questo inganno se ve lo propongono. Si mangia per uno..sempre! E anzi, forse ci si sta più attenti che in condizioni normali. Ecco perchè oggi parliamo di frittata un pò light. Albumi, zucchine e formaggio…il tutto in padella antiaderente senza olio! Suvvia non è così male come sembra!

INGREDIENTI

6 albumi
4 zucchine
sale e pepe q.b.
parmigiano grattugiato ( o grana) q.b.

(se serve qualche cucchiaio di pan grattato)

PREPARAZIONE

Lavate, tagliate e dadini e sbollentate le zucchine. Fatele freddare un pò quindi sbattete gli albumi, unitevi il formaggio, le zucchine, salate e pepate , e se serve unite un pò di pan grattato ( regolatevi con la consistenza…dipende da quanto pesava l’albume e da quanto formaggio mettete) quindi cuocetela in una padella antiaderente ( o se volete in forno)frittata di albumi e zucchine (1)

Ovviamente possiamo usare tutte le verdure che più ci piacciono, e se non abbiamo grossi problemi di linea possiamo anche “friggerla” con un filo di olio .frittata di albumi e zucchine (2) Beh amici…è pronto in tavola quindi…frittata di albumi e zucchine (3)…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Sbrisolona con crema pasticcera e amarene

Tag

, , , ,

La sbrisolona è uno dei dolci che piace a (quasi) tutti ed è molto sbrigativa se i tempi a disposizione sono stretti. Può essere farcita con marmellate o creme pronte, o, come nel mio caso, si può giocare con più cose. Basta fare una crema pasticcera, o magari usare una crema rimasta da un dolce di qualche giorno prima e unire cioè che volete. In questo caso…amarene sciroppate!!

INGREDIENTI

Per la pasta:

500 gr. di farina 00
150 gr. di zucchero
150 gr. di burro a temperatura ambiente
2 uova
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

500 ml di latte
3 tuorli
60 gr di zucchero
40 g di farina
Scorza grattugiata di 1 limone
1 bustina di vanillina (o bacca i vaniglia)

Inoltre:

amarene sciroppate q.b. (io amarene Fabbri)

zucchero a velo

PREPARAZIONE

In un contenitore mettete lo zucchero con l’uovo  e sbattete. Quindi aggiungete il burro ammorbidito, la farina, l’aroma, il pizzico di sale e mescolate usando le mani lavorando come se “sbriciolaste”. L’impasto, infatti, non andrà impastato troppo, altrimenti perderà la sua caratteristica di briciola. Foderate la teglia e cospargete il fondo con poco più della metà dell’impasto, che con le mani schiaccerete leggermente per renderlo uniforme. Versate la crema sulla base, livellate bene, unite le amarene, tante quante più gradite, e  coprite con la rimanente pasta, sempre sbriciolando. Infornate quindi in forno già caldo per 35-40 minuti a 160°- 170°. Come sempre regolatevi col vostro forno.

sbrisolona con crema pasticcera e amarene_preparazioneLasciate raffreddare un po, quindi spolverare con zucchero a velo e servite. sbrisolona con crema pasticcera e amarene Buonissima sia tiepida che fredda, o il giorno dopo. Anche se…qui di diventare fredda non ha proprio avuto il tempo!! E allora amici…sbrisolona con crema pasticcera e amarene_fetta

…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Uovo di Pasqua Minions…e tanti Auguri

Tag

, , , ,

La pasta di zucchero è facilissima da utilizzare per chi la lavora spesso, ma per chi come me la prende una volta tantum è un continuo ricominciare ogni volta! In questo periodo tutte le mie amiche blogger hanno riempito i loro blog di post con ricette pasquali. Io no. Sono sempre bastian contrario io. Ormai lo sapete. Però l’uovo quest’anno l’ho voluto decorare. A modo mio. Male. Ma ho voluto farlo. E’ un uovo piccolo ma per me ha un significato grande. uovo di pasqua minions E allora approfitto di questo post per augurare a tutti una serena Pasqua. Serena…e ricca a tavola se si può. E se non si può che ben venga una cosa semplice…l’importante è avere accanto sempre le persone care. E allora amici…a prestissimo e… Auguri!!!

Muffin all’arancia

Tag

,

Morbidissimi e profumatissimi questi muffin all’arancia per grandi e piccini sono da provare! Io come sempre assaggio tutto subito…appena sforno. Per me i dolci sono da gustare fumanti. Ma poi li assaggio pure freddi, ovvio eh! Questi restano morbidi anche per la colazione dell’indomani…ma il pazzo (che adora i dolci fumanti più di me!) li passa pochi secondi al microonde. Eh…i vizi dell’era tecnologica ! Non ricordo in quale blog ho visto questa ricetta a dire il vero..fa parte di quelle che al volo fotografo col cell  e non salvo il link..ma se qualcuno la riconosce tiri pure un fischio e provvedo a inserire la fonte !

INGREDIENTI

300 gr farina
3 uova
3 arance piccole o 2 medie (succo e buccia)
90 gr di burro
230 gr di zucchero
1 bustina di lievito

PREPARAZIONE

Contrariamente a quanto si possa pensare in questo caso potete mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e…via di sbattitore. Per quanto riguarda la scorza delle arance decidete quanta metterne in base al vostro gusto. Potete metterla di tutte e tre o di una sola, o di due. Io l’ho messa di una ..e se solo con quella il profumo era intenso non oso immaginare con due o tre! Mettete dentro i pirottini in forno preriscaldato a 180 per 35 minuti , ma come sempre regolatevi col vostro forno.muffin all'arancia (1)Fateli freddare un po, quindi spolverateli di zucchero a velo e…via in tavola!muffin all'arancia (2)muffin all'arancia (4)Che dire amici…io quasi quasi li rifaccio aggiungendo delle gocce di cioccolato fondente!! *_* ok mi calmo ma…erano troppo buoni ! Beh amici… che aspettate ad andare a prepararli?? E allora…muffin all'arancia (3)…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Muffin con crema pasticcera e amarene

Tag

, , , ,

Ho in casa questa confezione di amarene Fabbri da un pò.  Questo post andava fatto molto tempo fa, ma tra tutti gli impegni e le novità degli ultimi mesi è stato un caos tutto..anche il blog ovviamente. Quando ho pensato a cosa preparare con le amarene ho deciso che avrei realizzato più ricette…e pian piano le vedrete. Il pazzo adora le amarene. Quando ha visto arrivare il pacco della collaborazione era incredulo. Poi ha dimenticato che in dispensa c’era questo pacco. Ma quando  ho realizzato questi muffin mi ci sono piazzata davanti, barattolo in una mano, cucchiaino nell’altra e gli ho detto ” a te l’onore di aprirle!! . Divine. Averle mangiate in un momento inatteso le ha rese ancora più buone. E poi via in cucina, a realizzare la prima ricetta.

INGREDIENTI 

400 gr di farina 00
150 gr di zucchero
1 uovo
1 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
la scorza di 1/2 limone
1 bicchiere di olio di semi
amarene sciroppate q.b. (io amarene Fabbri)logo Fabbri

INGREDIENTI PER LA CREMA 

2 tuorli
2 cucchiai di amido di mais (o farina)
2 cucchiai di zucchero
200 ml di latte
1/2 stecca di vaniglia ( o 1 bustina di vanillina)

PREPARAZIONE

Iniziamo preparando la crema. In un pentolino fate bollire il latte con la vaniglia, nel frattempo a parte montate i tuorli con lo zucchero e incorporate piano piano l’amido ( o la farina setacciata. L’amido però si trasforma in gel a una temperatura più bassa di quella che serve alla farina,quindi avremo una cottura più breve ma una crema più solida) quindi versate a filo il latte, mescolando per non formare grumi. Mettete l’impasto in un pentolino e mescolando di continuo fate addensare la crema. Appena pronta trasferite in un contenitore e coprite (appoggiando direttamente sulla crema) con pellicola trasparente. Questo serve a far freddare la crema senza che si formi la crosticina  sopra. A questo punto prepariamo l’impasto per i muffin. Montate l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete l’olio e il latte a filo. Quindi unite, dopo averle setacciate, le parti secche che avete miscelato, ovvero farina, lievito,vanillina. per ultima unite la scorza del limone. Muffin con crema pasticcera e amarene_preparazioneVersate un cucchiaio di impasto nei pirottini di carta, poi due cucchiaini di crema, un’amarena con un pò del suo succo e infine coprite con altro impasto. Infornate a 170 gradi per  circa 30 minuti., ma come sempre regolatevi col vostro forno.

Muffin con crema pasticcera e amarene_1I miei muffin in forno sono cresciuti a dismisura!! A un certo punto ho avuto paura che sarebbero esplosi o che sarebbero colati verso il basso. Ma no. Sono cresciuti in modo…scusate la presunzione ma…divino! Fatti freddare un pò ho spolverato con zucchero a velo e…

Muffin con crema pasticcera e amarene_…via! Erano i dolcini della domenica a pranzo fuori casa, quindi foto veloci e subito a impacchettarli!Muffin con crema pasticcera e amarenePer gusto personale questi muffin vanno mangiati tiepidi. Se ve ne restono scaldateli pochi secondi al micro, così da far ri-sciogliere la crema che freddando si addensa un pò. E allora amici…alla prossima ricetta e …Muffin con crema pasticcera e amarene__…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Plumcake al succo di melograno

Tag

, , , ,

Tempo fa avevo letto sul web una ricetta di un dolce col melograno e mi ero ripromessa di farla…poi il periodo del melograno fresco è passato ( perchè io come sempre faccio tutto con calma eh!) Ma ecco che in mio aiuto è arrivato il succo di melograno! Una genialata, soprattutto perchè non ci si deve mettere a pulire e schiacciare chicco per chicco!

INGREDIENTI

350 gr di farina 00
2 uova
30 ml di latte
150 gr di zucchero (io Classico Eridania)
80 gr di burro
30 ml di succo di melograno (io succo Melograno Germinal Bio)
1 bustina di lievito

Per decorare:
zucchero a velo (io Velo Eridania)

PREPARAZIONE

Lavorate le uova con lo zucchero, unite poi il burro fuso, il latte e il succo. Aggiungete quindi la farina setacciata e per ultimo il lievito.

Plumcake al succo di melograno_preparazioneVersate il composto in uno stampo da plumcake ( il mio misura 11×25 )  rivestito da carta forno e infornate in forno preriscaldato a 170/180° per 40/45 min. Come sempre regolatevi col vostro forno e fate la prova stecchino.Plumcake al succo di melograno_Fate freddare un pò e spolverate con zucchero a velo, quindi servite.Plumcake al succo di melograno(tovaglietta GreenGate )

Ovviamente il succo di melograno può anche essere bevuto, ma io adoro fare esperimenti, quindi amici…

Plumcake al succo di melograno_fetta…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen