Tag

, , , , ,

Chi l’ha detto che la pastiera si fa ( e si mangia!!!) solo a Pasqua? E’ un dolce così buono che va fatto ( e mangiato!!!!!) in una qualsiasi domenica dell’anno… ( e non solo di domenica!) In questa occasione ho deciso di realizzare la pastiera “non coperta” …cioè, non totalmente. Un pò stile crostata, decorandola con fiori realizzati con la stessa frolla.

NGREDIENTI

per la pasta frolla:
500 gr di farina 00
250 gr di burro
200 gr di zucchero (io Classico Eridania)
2 uova
la scorza grattugiata di 1/2 limone
1/2 bustina di lievito x dolci facoltativo

per la crema di grano:
400 gr di grano cotto
200 ml di latte
1 noce di burro
1 cucchiaio di zucchero
2 bustine di vanillina

per il ripieno di ricotta:
500 gr di ricotta fresca
250 gr di zucchero (io Classico Eridania)
2 uova
1 fiala di essenza fiori d’arancio
canditi d’arancio e cedro

—————————————————–

per decorare:

fiori realizzati con al pasta frolla

zucchero a velo (io Velo Eridania)

PREPARAZIONE

Preparate la frolla nel metodo classico. Sul piano di lavoro  versate la farina a fontana, il burro freddo a pezzetti, e impastate ottenendo un impasto sabbioso ( potete impastarlo anche nel mixer) A quel punto aggiungete lo zucchero, la scorza di limone, e le uova. Infine il lievito se avete deciso di metterlo. Impastate e amalgamate bene, quindi formate una palla e mettetela in frigo a riposare per mezzora avvolta nella pellicola. Cuocere il grano per 15 minuti col latte, il burro, la vanillina e lo zucchero, girando spesso, fino a completo assorbimento del latte, poi lasciate raffreddare. In una ciotola preparare la farcia di ricotta ed infine unirvi il grano. Stendere la frolla …io ho usato il Mattarello Genietti, un matterello dritto professionale in acciaio inox, per stendere impasti sia dolci che salati, perfetto per preparazioni particolari come il croccante, grazie alla capacità dell’acciaio di non far attaccare il composto. Per un risultato ancora più stupefacente, può essere raffreddato in freezer prima dell’uso: la camera interna contiene infatti un liquido che congelandosi renderà il matterello perfetto per stendere impasti che necessitano di temperature basse (brisée, sfoglia, frolla…). Un grande aiuto in cucina…provatelo!

DSCN3166Dopo aver steso la frolla foderate gli stampi e riempite con la farcia. Mettere le pastiere in frigo a riposare per una mezz’oretta, spennellatele con tuorlo battuto con un pò di latte e poi infornatele a 180° per circa 30 minuti.DSCN3172Fate freddare un po, quindi spolverizzate di zucchero a velo e….servite!!
DSCN3175 DSCN3179Quindi amici..vi ho convinti a non aspettare Pasqua per la pastiera? E allora via ai fornelli e…DSCN3186…buon appetito!!!

E come sempre, se vi va, vi aspetto su Fb

facebook0601-025

https://www.facebook.com/Harikitchen

Annunci