Tag

, , , , , ,

Si…una cosina non da dieta..esattamente!!!Un primo piatto da leccarsi i baffi e da mettere tra quelli da rifare! E’ un piatto che qualche domenica fa ( si, io sono sempre quella che posta in ritardo!) ho avuto il piacere di preparare in quella che presto sarà la mia nuova cucina. Il merito di tutto ciò? Una nuova collaborazione con un’azienda che da 20 anni opera nella produzione di pasta fresca:

Tradizioni Padane logo Tradizioni PadaneL’azienda  ha vari punti di forza, tra cui quello di usare materie prime selezionate e l’aver riportato sulle nostre tavole la pasta “fatta a mano”. Io sono come San Tommaso…solitamente non mi fido di chi dice “buono, buonoooo” ma devo provare. E di solito le paste ripiene hanno il ripieno che…. “cos’é????ma con che ripieno li abbiamo presi???” Ecco..di solito è così. Di solito, appunto. Perchè dopo aver cucinato la pasta ripiena di cui l’azienda mi ha omaggiato posso affermare che… ho mangiato pasta ripiena ai funghi!! L’odore del ripieno si sentiva a pasta cruda, appena aperta la confezione. Pochissimi minuti di cottura e…gusto superbo anche senza condimento. Ma secondo voi potevo non condire una pasta così? E allora cosa potevo unire all’odore e al gusto intenso di queste “caramelle”? Il pistacchio della mia terra..ovvio! Ricetta velocissima..come velocissimo è il tempo che il tutto dura nel piatto…giuro!!! non c’è una dose precisa…dipende dai vostri gusti la quantità di pancetta, o cipolla , o panna che metterete. Le dosi che vi do sono quelle che io ho usato per 4 persone.

INGREDIENTI

pasta fresca ripiena ( io Caramelle ai funghi porcini Tradizioni Padane)
1/2 cipolla
1/2 conf. di pancetta dolce
2 cucchiaini di pesto di pistacchio di Bronte
1 conf. di panna da cucina
olio e.v.o. (io ConDisano Dante) q.b.
sale e pepe q.b.

per finire:

una spolverata di granella di pistacchio di Bronte e del parmigiano reggiano

PREPARAZIONE

Tritate la cipolla e soffriggetela. Quando la cipolla è già morbida unire la pancetta. Pochi minuti di cottura, salate e pepate quanto basta ( dipende dalla pancetta che usate) quindi spegnete. Unite la panna, il pesto di pistacchio e rigirate. Nel frattempo mettete la pentola sul fuoco e fate bollire l’acqua…quindi cucinate la pasta (nel mio caso 2 minuti). Scolate per bene e tuffate in padella. Delicatamente a fiamma accesa rigirate il tutto, unite se vi piace il formaggio direttamente in padella quindi impiattate e spolverate con la granella di pistacchio.

carmelle magie del bosco con funghi porcini panna pancetta e pistacchio_preparazione

(no ma dico..non è carinissima la gallinella che uso per tenere il sale??? E’ un vecchio regalo pasquale del pazzo.. in realtà non è per il sale ma è un porta cioccolatini di Villa d’Este …c’ha buon gusto lui eh ? ❤ )

Dunque tornando a noi (o meglio alla ricetta!) : Il tutto praticamente si fa in 5 minuti!!! Il gusto è..a parer mio…divino!!! L’accoppiata, secondo me, funghi pancetta pistacchio, è superba! La sfoglia della pasta era della consistenza giusta, e dal gusto ottimo. Vanno i complimenti, sinceri, all’azienda per questo prodotto. Sul loro sito trovate una pagina con le ricette che consiglia lo Chef. Trovate Tradizioni Padane anche su Fb con tante news. Io ringrazio l’azienda per la collaborazione e spero che anche voi possiate provare i loro prodotti…e perchè no..magari con la mia ricetta??? io lo spero, quindi…

carmelle magie del bosco con funghi porcini panna pancetta e pistacchio_piatto…buon appetito!!!

Annunci