Tag

, , , ,

Gli stampi Silikomart sono pazzeschi…passi dal dolce al salato con qualsiasi stampo. Dal forno al freezer come se nulla fosse. Li adoro!  Con questa ricetta partecipo al contest di Rigoni di Asiago

Banner.RIGONI_RicetteBambiniCONTEST-foodblogger_300x160px

 Quando ho letto il tema del contest la prima cosa che ho pensato con la nocciolata è stato “frolla”!!! Ma poi mi son detta… frolla si, ma.. una banale frolla? E allora ho aperto lo sportello della cucina dove tengo gli stampi e ho iniziato a “collegare mentalmente” il tema, i miei stampi, e la frolla. E l’occhio m’è caduto sui mini tango! Deciso! Faccio una frolla sullo stecco! …una frolla golosa per bambini e non solo! La ricetta della frolla è del nostro amato Montersino ( chi è che non lo ama?) … ne ho realizzata una quantità che ho suddiviso in vari panetti e pian piano vi mostrerò altri dolcini di frolla, ma oggi….

INGREDIENTI

500 gr farina 00
 300 gr. burro
 200 gr. zucchero a velo
( io ho usato zucchero classico Eridania polverizzato nel frullatore)
 80 gr. tuorli
 un pizzico di sale
 scorza grattugiata di 1 limone
 1/2 bacca di vaniglia

per farcire

Nocciolata Rigoni di Asiago q.b.

Per decorare

Zucchero a velo Eridania q.b.

PREPARAZIONE

Fate la fontana di farina. Al centro mettete lo zucchero, il sale e tuorli. Impastate senza unire subito la farina. Aggiungete il burro morbido e  la vaniglia. Continuate a impastare strofinando le mani creando un impasto sabbioso quindi unire la farine e impastare per rendere compatta la pasta. Fate un panetto e avvolgetelo nella pellicola, quindi ponetelo in frigo per 30 minuti.

Ministecco alla nocciolata_preparazione (1)

Passato questo tempo uscite il panetto dal frigo e impastatelo di nuovo, quindi con dei pezzetti di pasta fate dei salsicciotti che adagerete nello stampo e che con un dito schiaccerete delicatamente per far prendere la forma alla pasta e per creare un vuoto al centro dove metterete un cucchiaino di Nocciolata.

Ministecco alla nocciolata_preparazione (2)Aehm..inutile dire che in questo passaggio barattolo-stampo ci scappa l’assaggio. (uno? ok sorvoliamo! eheheh) Una volta farciti con dei pezzetti di frolla stesa coprite, schiacciate un pò e poi con un coltellino tagliate l’eccesso. Inserite gli stecchi ( che toglierete una volta cotta la frolla per sformarla. In questo modo ri-metterete lo stecco dentro foro evitando di spaccare o sbriciolare il dolce) Via in forno a 180° per 15-20 minuti.Ministecco alla nocciolata (1)Una spolverata di zucchero a velo e… gnam! Felici i bambini ma…felici anche i grandi!!!! (posso testimoniare eh!)
Ministecco alla nocciolata (4)
Ovviamente per i grandi, per un impatto più elegante, possiamo non mettere lo stecco. La forma di questi stampi è veramente carina e si presta a molte occasioni.
Ministecco alla nocciolata (5)E allora amici…vi è venuta voglia di dare un morso? … buon appetito!!!

Approfitto di questa ricetta per il contest Rigoni per diffondere il progetto “Pink is GOOD” che la Silikomart , con molti altri,  sta portando avanti  con Umberto Veronesi per la ricerca per la prevenzione del tumore al seno.

“Pink is Good” della Fondazione Umberto VeronesiPer tutto il mese di Ottobre Silikomart sostiene Pink is good con lo stampo in silicone per dolci Narcissus nelle tre varianti tortiera, monoporzione e mignon. I prodotti sono acquistabili sul sito http://www.silikomart.com/ e il 10% del ricavato andrà alla lotta contro il tumore al seno.

Per sconfiggere il tumore al seno scegli la prevenzione e sostieni la ricerca!

Annunci