Tag

, , , , , , , , , ,

Ok è lunedì, veniamo da un fine settimana dove di certo non abbiamo rifiutato nulla e dovremmo solo cercare ricette light, avete raGGGGGGGGGGGGGionissima! Ma io avevo ri-fatto le zeppole di San Giuseppe per la domenica delle Palme…e non ve le avevo postate! Sempre puntuale io…sempre!!!! Questa volta ho voluto provare una farina autolievitante invece di mettere il lievito nell’impasto, che ho lasciato riposare un paio d’ore invece di una notte. Inoltre ho voluto usare un miele di arancio invece del classico , per esaltare il gusto di arancia. Insomma io le provo tutte…ormai lo sapete!

E quindi bando alle ciance e vai di ricetta!

INGREDIENTI 

150 gr di riso per risotti cotto in 500 gr di latte ( o metà acqua e metà latte)
un pizzico di sale
una stecca di cannella
50 gr di farina autolievitante ( io miscela di Farina e Lievito Molino Chiavazza)
la scorza di 1 arancia non trattata
200 gr di miele (io miele di arancio Rigoni di Asiago)
25 gr di acqua (o succo d’arancia)

per decorare:
cannella in polvere q.b.
zucchero a velo q.b.

zeppole di riso_ingredienti

PREPARAZIONE

Cucinate il riso nel latte con il sale e la stecca di cannella. Se serve unite un pò di acqua, ma comunque non fate il riso troppo scotto. A cottura ultimata, quando il latte sarà assorbito, dopo averlo fatto raffreddare aggiungete la farina e la scorza di arancia, mescolate bene tutto e fate riposare un paio d’ore. Passato questo tempo prendete una padella dai bordi alti e portate l’olio a circa 170/180 gradi. Adagiate su un tagliere un pò di impasto e con un coltello tagliatelo a bastoncini che tufferete nell’ olio. E ovviamente anche nella cottura ho voluto sperimentare…zeppole di riso_preparazione

Vecchia padella, foglio della misura idonea di 1000padelle …e via di olio! Ammetto che ero terrorizzata. Non avevo mai provato a cucinare con il 1000padelle con tutto quest’olio caldissimo e per un attimo ho pensato ” e se si squaglia???”..ovviamente avevo pensato una bippata incredibile perchè non solo non si squaglia..ma non fa attaccare le zeppole al fondo della padella!!! Ok che in una qualsiasi padella si attaccano all’inizio e poi salgono a galla…ma poi al fondo resta del riso che a lungo andare si brucia e annerisce l’olio! Con 1000padelle invece non si è attaccato nemmeno un chicco! Quindi poco alla volta per non attaccarsi tra di loro cuocete le vostre zeppole. Quando saranno dorate tiratele fuori e adagiatele su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Fritte sciogliete il miele con l’acqua (o con il succo d’arancia) e versatelo sulle zeppole che dopo cospargerete di zucchero a velo e cannella.zeppole di riso

Un’idea carina è anche quella di mettere le vostre zeppole in tanti piccoli piattini…

zeppole di riso_

…una specie di “monodose” che però vi assicuro…non basta! Finito il piattino ci si tuffa nel vassoio grande!!!! (no, non siamo mica golosi di zeppole noi eh!!). E allora amici, non mangiate zeppole solo per San Giuseppe mi raccomando! E…

zeppole di riso__

…buon appetito!!!

Trovate 1000padelle oltre che sul sito ufficiale anche su Fb e per comprarlo potete andare direttamente a questo link scrivendo tra le note il codice “hariel77″  😉

Annunci