Tag

, , ,

E’ la ricetta più semplice che io abbia mai fatto…ma la più difficile da fotografare! Ho fatto oltre 40 scatti , e …vabbè …mi veniva da piangere! Non sono riuscita a fare uno scatto, dico UNO in cui si vedesse bene la rosa in tutta la sua bellezza. Avrei voluto Katia qui con me, e anche Gy..che mi avrebbero di certo tirato per le orecchie dicendomi che le foto si fanno di giorno! Ok lo ammetto…non avevo il tempo per aspettare che fosse giorno. Ho fatto le foto ieri sera per postare oggi. E’ un periodo tutto di fretta. E poi ammettiamolo, con una piccola compatta non si può pretendere delle gran foto. Insomma spero mi perdoniate per questo.. ma c’è anche da dire che lo stampo usato è proprio minuzioso e col bianco, soprattutto con lo zucchero, è davvero complicato che si vedano i petali. ( Fatemi illudere che è così e non colpa delle foto serali!) Comunque, bando alle ciance, prepariamo delle zollette di zucchero bellissime da offrire ai nostri ospiti con un caffè o un te?

INGREDIENTI

zucchero e acqua

(ogni 10 cucchiai di zucchero 1, massimo 2 di acqua)

rose di zucchero_ingredienti PREPARAZIONE

In un contenitore mettete lo zucchero e versate l’acqua, quindi impastate. la consistenza sarà farinosa, come la sabbia bagnata. A quel punto non vi resta che riempire il vostro stampo in silicone pressando bene, quindi lasciate asciugare. Se non avete fretta lasciate asciugare tutta la notte, ma comunque dopo un paio di ore sarà già solidificato. Dipende molto dalla temperatura che avete in casa.rose di zucchero_preparazione

Ovviamente potete usare la forma che preferite. Io ho usato lo stampo in silicone “Rose” della linea Easy Choc della Silikomart. Mi piaceva molto l’idea di usare questo stampo con qualcosa che non fosse per forza cioccolato. Devo dire che vedere uscir fuori queste roselline di zucchero è stata una gioia. Ricordo che da piccola c’erano le classiche zollette in casa, ma messe a parte, per quando si offriva il caffè agli ospiti. A noi bambini venivano date solo rarissime volte, quasi come un premio. E allora oggi, da adulta, ho deciso di darmi più spesso un premio, un caffè o un te con una rosa di zucchero.

rose di zucchero

E pensavo che si potrebbe provare a mettere nell’acqua qualche goccia di aroma!! Ecco, questa cosa va studiata bene, e provata…rose di zucchero1…come va provata la foto giornaliera!!! E allora amici..ci addolciamo la giornata?

rose di zucchero2E poi mi sorge il dubbio… vuoi vedere che 40 scatti col piattino di ceramica bianca non sono serviti a nulla… e invece un solo unico scatto col vassoio nero della Poloplast rende un po meglio l’idea???

Annunci