Tag

, , , , ,

Le polpette al sugo sono uno di quei piatti che invidio alla mamma. lei non ha mai pesato nulla in cucina, tranne che per i dolci. Non le ho mai visto prendere la bilancia per pesare ingredienti, nemmeno per la pizza, o per la pasta fresca! Lei si regola ” o occhio”…e ” con le mani”!!! Lei dice” lo capisci quando impasti se serve ancora pangrattato, o farina…” Ecco, una delle cose che faccio, o provo a fare come mamma, sono le polpette..quindi niente bilancia! Lei non ha mai realizzato pietanze particolari, ecco perchè a volte quando cucino qualcosa di insolito mi guarda con aria curiosa-sospetta…come se pensasse ” ma che diavolo combina?” … a volte commenta ” io ste cose non le ho mai cucinate … e mai mangiate!” … e io sorridendo le dico ” certo mamma, ai tuoi tempiiiiiiiiiii…..” Forse dovrei evitare di sottolinearle che gli anni stanno passando…o prima o poi mi ritrovo una pentola in testa eh? Ma la mamma è sempre a mamma … la mamma fa alcune cose in un modo che noi invidiamo e cerchiamo di imitare, solo che non sempre ci si riesce! io ci provo! pronti , polpetta….via!!!!

INGREDIENTI

carne tritata
uova
prezzemolo
aglio
sale q.b.
pangrattato
noce moscata q.b.
pepe nero q.b.( io grani di paradiso Cannamela)
passata di pomodoro
cipolla
pane raffermo
latte
formaggio grattuggiato tipo parmigiano o grana
vino bianco
olio e.v.o. ( io ConDisano Dante)

PREPARAZIONE

In un contenitore spezzate il pane raffermo ( in mancanza potete sostituirlo con del  pancarrè) e versate sopra un pò di latte. Fatelo inzuppare, quindi strizzatelo e unitelo alla carne, insieme alle uova ( in linea generale su 500 gr di carne ci vanno 2 uova), al prezzemolo tritato, al formaggio ( su 500 gr. di carne circa 100 gr. di formaggio), all’aglio tritato finemente, e infine sale, pepe e noce moscata q.b. Impastate bene tutto rendendo il composto omogeneo e sodo. Se serve quindi, unite un pò di pangrattato per rassodarlo. A questo punto formate le polpette, delle dimensioni desiderate, prendendo un mano della carne e rigirandola velocemente dandole la forma e compattando per bene. Ora…le opzioni per cucinarle sono due, anzi tre! polpette al sugo_preparazionePotete friggerle così come sono, come ho fatto io, che mi sono aiutata con un foglio di 1000padelle su una vecchia padella ormai da buttare ( santo 1000padelle!!) stavolta però usando l’olio ( le polpette non possono essere light..ma se volete con 1000padelle potete cucinarle senza olio) per poi passarle in una pentola dove va unita della passata di pomodoro. Oppure si possono passare nella farina, o addirittura impanarle nell’uovo e nel pangrattato, per poi essere fritte e messe in una pentola con la passata. La passata può essere semplice, o fatta con carote e pisellini…ma una cosa non deve mancare, in qualsiasi modo voi decidiate di farle…la cipolla!!! Quindi nella pentola dove metterete le vostre polpette, prima di friggerle, versate dell’olio e.v.o. e fate soffriggere della cipolla, sfumatela con del vino bianco, quindi unitevi le polpette, poi la passata di pomodoro,quindi fate cuocere finchè la passata non si addenserà restando attaccata alle polpette.polpetta al sugoChe dite…sono pronte??? E allora via in tavola…polpette al sugo__..e perchè no, magari accompagnandole da fettine di pane abbrustolite con cui fare una scarpetta? Perchè se, come nel mio caso, una polpetta viene frantumata nel sugo…la scarpetta poi è ancora più buona!!!!

polpette al sugo Beh…direi che ogni tanto una “scarpetta non light” ce la possiamo permettere no? E allora amici…polpette al sugo_…buon appetito!!!

Se vi piace 1000padelle lo potete acquistare in offerta a questo link inserendo il codice “hariel77″  😉

Annunci