Tag

, , , , ,

Giorni fa vi ho fatto vedere come ho realizzato con i pochi ingredienti a disposizione la scacciata con la salsiccia . In quell’occasione mi era rimasta un po di impasto.. e allora che farne?

base pizza

 …pizzette, ovvio!!! ( Ok no, non è proprio ovvio…qualcuno poteva farne delle frittelle spolverate di zucchero…o ripiene di nutella!!) E allora perchè non fare l’aperitivo? Ho messo la pasta in frigo e l’indomani mi sono messa all’opera! In ogni caso, che sia pasta rimasta per realizzare altro, o fatta invece per realizzare pizzette, la ricetta è sempre la stessa :

750 gr. di Farina per pizza Rosignoli

1 cubetto di lievito di birra

375 gr. di acqua tiepida

20 gr. di sale

1 cucchiaino di zucchero

polpa di pomodoro ( io ho usato cuore di polpa Valgrì )

3/4 cucchiai di olio e.v.o.

Stendete la vostra pasta e create delle pizzette sottili, così da venire croccanti. Conditele con pomodoro, formaggio , olio e.v.o. e origano. Via in forno e …appena le ritenete cotte subito fuori!!!! ( essendo piccole e sottili cuociono in fretta)pizza margherita__

… tagliatele a triangolini… e …pizza margherita_… buon appetito!!!!

pizza margherita…e ammetto che la farina per pizza Rosignoli è più adatta alla pizza, appunto. Croccante fuori e morbida dentro. La polpa di pomodoro Valgrì invece è bastato schiacciarla con una forchetta per apprezzarne il gusto come se fosse pomodoro fresco. Si….un triangolo tira l’altro!

I triangolini di pizza sono stati serviti sul vassoio porta polenta della Poloplast su una tovaglietta colazione della linea Cucina Italiana di AmoLaCasa

Annunci