Tag

, , , ,

E poi ci sono quelle domeniche passate in famiglia, dove io adoro cucinare se ho ospiti a pranzo. Se poi l’ospite è il pazzo mica posso fare una semplice pasta al forno eh!? E allora via di soffritto e frittura, che lui adora, di besciamella ( la cui ricetta prometto che vi scriverò!) e di pangrattato fatto in casa con il mio metodo per farlo grosso e croccante!!

INGREDIENTI

Pasta di formato a vostro piacere ( io ho usato rigatoni)
Melanzane
Ragù ( io l’ho fatto con carne tritata,carote,cipolla,pisellini)
Besciamella ( io ho usato quella fatta in casa)
Formaggio a pasta morbida, che fila, tipo galbanino
Uova sode
Olio per friggere, Olio e.v.o,sale,pepe, parmigiano e pangrattato q.b.

PREPARAZIONE

Non ci sono dosi nella ricetta, perchè questa pasta può, e deve essere fatta,con le quantità desiderate. Tanta besciamella se vi piace l’effetto cremoso, più o meno ragù in base a quante uova e fornaggio volete mettere. Melanzane a volontà! Perchè vi servono per l’esterno ma anche per l’interno! E poi tutto dipende dalla dimensione della vostra teglia per ciambella. Io ho usato la pentola fornetto Versilia. Insomma non abbiate dosi ma solo fame!! eheheh

Affettate le melanzane, mettetele cosparse di sale con un peso sopra per qualche ora, poi lavatele e asciugatele, infine friggetele. Nel frattempo preparate il vostro ragù nel modo in cui fate sempre e la besciamella. Quando tutto è quasi pronto  mettete la pentola con l’acqua sul fuoco e cucinate la pasta, lasciandola al dente. Prendete il vostro stampo a ciambella, oleatelo e spolverate con il pangrattato e il parmigiano. A questo punto…si parte!!!! passate ogni fetta di melanzana fritta sul pangrattato, da un solo lato, che è quello che adagerete stampo , rivestendolo tutto. Quindi mettete metà della pasta che avrete  mescolato con una parte di besciamella, parmigiano e galbanino. Tenete da parte anche un pò di ragù. Su questo strato di pasta mettete le vostre uova sode, a spicchi,la besciamella, il ragù, il parmigiano e delle fette di melanzane. Chiudete con un secondo strato di pasta su cui alla fine adagerete fette di melanzane passate nel pangrattato sempre da un solo lato, e questo lato sarà quello in alto. A questo punto via in forno o, come nel mio caso…via sul fornello! il tempo di far asciugare un pò la pasta e vedere il pangrattato diventate croccante.

Spegnete, fate freddare,  e girate su un piatto da portata.Anello di pasta e melanzane  (1)Devo dire che questo anello di pasta lo faccio poche volte l’anno, anche col riso a volte, e mi da sempre grandi soddisfazioni. E poi è un modo carino di portare in tavola una pasta al forno eh..siamo sinceri!!!

Anello di pasta e melanzane  (2)Il mio piatto, con tutto l’anello di pasta, ha fatto un giro un pò strano. Preparato di sabato sera, l’indomani ,ben incartato, dalla cucina di casa è passato al cofano della macchina del pazzo, per poi essere mangiato “fuori sede” in quel dei Nebrodi. Era la prima domenica di Settembre! Ora vi potete rendere conto di quanto io sia ritardataria nel postare le ricette??? Alcune vengono postate il giorno stesso, al massimo l’indomani..alcune mesi dopo!!!

Celapossofarcela!!!!!! eheheh

Anello di pasta e melanzane  (4)

L’indomani, per l’appunto, potete mangiarla fredda ( come la foto che vedete sopra) o, riscaldarla ( c’era ancora caldo qui in Sicilia e non poteva stare fuori dal frigo tutta la notte). Anche fredda comunque ha il suo perchè! Anzi, di solito il giorno dopo la pasta è più buona e se le temperature lo permettono si gusta con piacere fredda, perchè se avrete messo moooooolta besciamella il vostro anello sarà morbidissimo!!! Infatti ri-messa in forno come potete notare dalla foto fotto, il profilo della pasta ha perso la sua forma rotonda.

…beh insomma amici, in ritardo ma…

Anello di pasta e melanzane  (3)…buon appetito!!!!

(magari con una fetta più grande della mia eh!!!! 😛 )

Annunci