Tag

, , ,

Ed ecco..sempre in ritardo! ma ieri ho capito che avevo postato una ricetta senza prima postare la base principale…ovvero la mia conserva di tonno sott’olio!!! Sono ancora in tempo?? uhm..forse sempre per l’anno prossimo eh?? Ehhhh che pazienza che avete voi che mi leggete!!!

INGREDIENTI

Tranci di tonno fresco
Acqua
Sale marino
Olio extra vergine d’oliva

(in proporzione circa per ogni kg di tonno 1 litro d’acqua e 80 gr di sale)

PREPARAZIONE

Sciacquate a lungo il tonno in acqua fredda, in modo da fargli perdere la maggior parte del sangue. L’ideale sarebbe, se avete un posto esterno alla cucina, lasciare l’acqua aperta a filo, che va dentro al contenitore, facendo si che l’acqua sporca salga a galla e si butti fuori. fate sciacquare fino a quando l’acqua rimarrà quasi del tutto pulita. Mettete a bollire con il sale (secondo le proporzioni necessarie) e quando bolle immergetevi il pesce e lasciatelo cuocere a fuoco medio per 1 ora. A quel punto scolate il pesce e ponetelo ad asciugare su un piano ricoperto di carta assorbente per 24 ore , dopo però averlo privato di tutte le parti sanguigne (quelle scuse per tintenderci) così da avere un tonno chiaro. (Le parti che toglierete potrete consumarle, ad esempio condire con olio e limone, o in un sugo..insomma come più vi piacciono ) Durante queste 24 ore un paio di volte almeno rigirate il pesce e cambiate la carta. Il giorno dopo quindi sterilizzate i barattoli, mettete  i tranci premendo bene e ricopriteli di olio. A quel punto chiudete i vostri barattoli, avvolgeteli in della carta tipo quella dei sacchetti del pane, o di giornale, e metteteli in una pentola capiente (o due se serve…i  barattoli devo stare in piedi) e bollite per circa 30 minuti.

Lasciate i barattoli a raffreddare nella stessa pentola. Quando l’acqua sarà fredda usciteli, asciugateli, e conservateli in un luogo fresco e buio. Et voilà! La vostra conserva di tonno sott’olio è pronta!

Io quest’anno ho fatto 10 barattoli di tonno e qualche barattolo di un pesce che non è tonno , ma ci somiglia. Se il pesce sott’olio vi piace basterà chiedere al vostro pescivendolo di fiducia, anche fuori stagione, cosa vi consiglia per una conserva. Vi assicuro che anche un pesce che non è tonno , conservato sott’olio è veramente buono! Questo che vedete nella foto sottostante ad esempio è un barattolo di pesce sott’olio fatto nel 2011, ma non è tonno..

…e vi assicuro che era buono comunque!

Ma ovviamente il tonno resta IL TONNO! quindi amici…

…buona conserva!!!

Annunci