Tag

, , , ,

E poi ci sono le volte che cucino di notte. Si, perchè una giornata di 24 ore non mi basta più in questo periodo, e allora se voglio avere la mattina libera e se voglio rilassarmi in cucina l’unico momento è il dopocena. E direi che è comunque piacevole. E poi quando il pazzo rientra tardi e passa a salutarmi mi piace fargli trovare “l’assaggino” di ciò che ho cucinato. Dire che è il parere che più mi interessa, ecco perchè è la mia “cavia”!! ma non credo gli dispiaccia troppo però eh!

Periodo di zucche, come detto in più occasioni, e allora perchè non iniziarne un’altra? Indecisa tra un dolce o un salato, ecco l’idea!! Un plumcake salato! Ho scelto di usare la farina manitoba in quanto una farina che aumenta i tempi di lievitazione e adatta a impasti con farcitura.

INGREDIENTI

300 gr. di farina “0” manitoba Molino Chiavazza
4 uova
100 gr. di burro
200 gr. di latte
1 bustina di lievito per torte salate
200 gr.di zucca
150 gr.di pancetta dolce
50 gr. di parmigiano grattugiato
sale q.b.
pepe q.b.

PREPARAZIONE

Pulite la vostra zucca , pesatela pulita e dopo averla tagliatela a pezzettini fatela bollire per circa 5 minuti. Nel frattempo sbattete con lo sbattitore le uova con sale e  pepe, poi unite il burro fuso ma già freddo, quindi il latte. Dopo aver amalgamato tutto iniziate a mettere piano piano la farina setacciata con il lievito. Impastate bene e a questo punto unite la zucca, i cubetti di pancetta e il parmigiano. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake (se usate quello in silicone non serve) e versare il vostro impasto.

Cuocete in forno caldo a 180° per circa 40 minuti , ma come sempre regolatevi col vostro forno e fate la prova stecchino. Fate freddare, affettate e…

…buon appetito!!!

Ottimo per cene a buffet, o semplicemente come antipasto.

Il pazzo ha esclamato ” ma sembra un dolce!…profuma di dolce?” …”è la zucca l’unica cosa dolce!!” ho esclamato con tono isterico! Si lo ammetto..era l’una di notte e non mi si poteva venire a dire di un plumcake con pancetta che sembrava un dolce! …sta di fatto che dopo il primo assaggio con annessa frase del tipo ” si ma io comunque penso che certe cose dolci con il salato…uhm non so, non ne sono convinto…” è passato alla seconda fetta…e poi alla terza!!! Oh…ditemi voi se non gli è piaciuto!!!

Nota: Odio il forno di mamma…che sia messo a verbale!!! quando ho spento il gas questo plumcake era  più alto al centro! In ogni caso voglio rifarlo provando a miscelare la manitoba con la 00, e aggiungendo la cipolla. Credo che nessuno avrà da ridire…è finito tra cena e pranzo dell’indomani! 😉

Annunci