Tag

Ebbene si…sono stata quasi un mese lontana dal mio blog, e devo ammettere a malincuore anche dalla cucina. Impegni che avevano priorità mi hanno tenuta lontana..ma ri-eccomi!!! Vi sono mancata? No eh? vabbè fatevene una ragione…posso sparire per un pò ma poi torno sempre!!!!

Torno in cucina con un secondo di pesce. A dire il vero ( a voi lo posso confidare) a un certo punto della cottura mi son detta ” ma chi me l’ha fatto fare???” …Credo di essere una delle poche persone che in cucina non ha un condizionatore…ma soprattutto credo di essere una delle poche rimbambite (abbiate pietà..esco fuori da un periodo intenso e c’ho pure na certa età ormai!!!) che ha il ventilatore in cucina e quando sta ai fornelli si scorda di accenderlo!!!!!! Urge settimana di relax in centro benessere..ne sono sempre più convinta! E mentre piove…di una improvvisa e “grossa” pioggia che associata a “appena” 38,6° con un sole che ti brucia la pelle e un’afa che viene  rinvigorita da questa pioggia-non pioggia io posto quasi in diretta il pranzo di oggi. Se non lo facevo adesso so che non lo avrei fatto per un pò..e allora postiamo!!

INGREDIENTI

(direi che non ho le dosi..che novità!!! l’unica cosa che ho pesato sono stati i pesci…ma solo dopo averli puliti!)

500 gr di sarde (peso già senza lesche)

2 uova

mollica

parmigiano ( ma anche altro formaggio grattugiato di vostro gradimento)

prezzemolo

sale e pepe

PREPARAZIONE

Dopo aver asportato le teste e pulito dalle lesche i pesci ( spero per voi che dopo non dovete andare ad un appuntamento importante!!) e dopo averli tamponati con carta da cucina praticamente si fa la classica cotoletta. La sapete fare la cotoletta no??? Pigliate 2 uova, le rompete, aggiungete sale e pepe e sbattete!!! e che ve lo dico a ffa????? passate il pesce dentro, da tutte e due i lati, e poi lo tuffate nella mollica condita con sale pepe  formaggio e prezzemolo! Friggetele in olio ben caldo e poi poggiatele qualche minuto su carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

Ora… a onor di cronaca, devo ammettere che l’idea delle cotolette di sarda mi è venuta solo quando ho aperto la carta col pesce dentro. La sarda non è un pesce che piace particolarmente a mio fratello…e allora mi son detta ” E se le faccio a cotolette se le mangia??”… ragion per cui non ho nemmeno guardato su internet i consigli delle altre blogger, e quindi mi sembra carino dirvi che molte passano il pesce nella farina bianca prima di impanarlo. Io non l’ho fatto , ma sono comunque soddisfatta del risultato! ( e il fratello ha gradito!!).

…quattro fettine ancora non fritte stanno in frigo per stasera. Riuscirò nell’impresa di far piacere le sarde fatte a cotolette anche al pazzo??? Lo scopriremo!!! nel frattempo corro a bere 345504 litri di acqua perchè non piove più (ovviamente era solo la classica pioggia estiva da 5 minuti!)..e fa più caldo di prima!!!!!!!!!!!!

Ah dimenticavo…

…buon appetito!!!

Annunci