Tag

, ,

Merenda sicula che mi ricorda la nonna in cucina, col suo grembiule blu a pois bianchi. La nonna la chiamava semplicemente “crema“. C’è da dire pure che nei miei ricordi in effetti questa crema non durava il tempo di metterla fuori dal pentolino perchè la divoravamo a cucchiaiate e non solo! Eresia per qualcuno mangiare il biancomangiare caldo e con del pane, eppure io nei miei ricordi ho questo. Nonna con un’abilità da far invidia ai migliori chef faceva in pochissimi minuti e senza pesare nulla questa crema che veniva consumata subito. Altro che formine, frigo, ore di attesa. Era la nostra merenda, la merenda di “una volta ogni tanto, quando c’è latte da consumare!”. Era un pò come la fettina di pane raffermo bagnata con acqua e spolverata con zucchero…l’avete mai mangiata? anche quella..solo quando c’era pane da consumare. Ammetto che avrei avuto piacere che ci fossero stati più spesso latte e pane da consumare a casa, per poter gustare più spesso queste bontà!Ovviamente mangiata calda significava che veniva fatta solo in inverno…e noi non siamo in inverno..giusto? ( no, direi proprio di no!).

Il mio biancomangiare è sempre stato così, con il latte vaccino e non con quello di mandorla, come prevede la ricetta originale, proprio per i motivi sopra spiegati…ecco perchè non mi è mai passato per testa di usare il latte di mandorla, cosa che anche in questa occasione non è successa, ovvio! Mi riprometto di fare presto un vero biancomangiare siculo!

(sono una sicula poco sicula nel mangiare secondo voi?????)

Nel frattempo godetevi questo..freddo ovviamente!

INGREDIENTI

500 ml di latte vaccino

50 gr di amido di mais (o di maizena)

80 gr di zucchero semolato (ma anche meno se non lo volete troppo dolce)

1 stecca di cannella

cannella in polvere q.b.

PREPARAZIONE

In un pentolino mettete l’amido e piano piano aggiungete il latte stando attenti a non formare grumi. Unite lo zucchero, la cannella e mettete sul fuoco a fiamma bassa portando a bollore mescolando continuamente.

Appena la crema si sarà rappresa versatela negli stampini, lasciando a vista un pò di stecca di cannella e lasciatela rassodare in frigo per qualche ora.

Al momento di servire spolverate con cannella e…

 …buon appetito!

nota: Ovviamente se usate stampini con forme particolari e il vostro biancomangiare andrà capovolto togliete la stecca di cannella!

Annunci