Tag

E se proprio uno non sa che fare per una cena, o un pranzo, o semplicemente per qualcosa da abbinare ad un caffè con gli amici…di facile e sbrigativo (che però va preparato con un pò di ore di anticipo)  è il salame di cioccolato, da tutti spesso chiamato salame turco. E anche se non è una “totta” come direbbe l’amico Nino…va bene lo stesso per fare gli auguri a un amico!!! Il salame turco è una di quelle cose che di solito piace a tutti, grandi e piccini…e in inverno viene molto apprezzato . Certo , in estate forse è un pò “scomodo” da mangiare dopo pochi minuti fuori dal frigo…ma considerando che ogni fetta è un boccone (due al massimo suvvia!) basta solo metterlo un pò nel frezeer prima di affettarlo e poi subito in tavola! Il salame turco è uno di quei dolci dove ci si può sbizzarrire sul “cosa mettere” dentro. Perchè le varianti possono essere tante : con nocciole, mandorle, pistacchi… una cosa resta certa: di certo non è un dolcino da dieta! E qui nessuno è a dieta…vero???????

INGREDIENTI

150 gr di biscotti secchi (tipo oro saiwa)

50 gr di zucchero

 75 gr di burro

 1 uovo

 100 gr di cioccolato fondente

1/2 cucchiai di rum (o altro liquore di vostro gradimento)

VARIANTE

Oltre ad aggiungere all’impasto noccioline,pistacchi o altro, i 100 gr di cioccolato fondente possono essere sostituiti con 100 gr di cacao amaro in polvere ( ma volete mettere la bontà del cioccolato fondente??? tanto noi mica siamo a dieta eh!!)

PREPARAZIONE:

Ammorbidire il burro a bagnomaria ( se è estate basta lasciarlo un pò fuori dal frigo) e lavorarlo con una spatola finchè non diviene cremoso. A questo punto unite lo zucchero, l’uovo intero ( qualcuno propone la ricetta separando tuorlo e albume ma…io non l’ho mai fatto!) e il cioccolato precedentemente fuso a bagnomaria e raffreddatosi nel frattempo ( o il cacao se avete scelto di non usare il cioccolato). Infine aggiungete il rum. Lavorate l’impasto bene e unitevi i biscotti sbriciolati ( metodo da me usato: biscotti dentro un sacchetto e poi giù a colpi di mattarello!!…ok se volete essere meno aggressivi va bene pure che mettiate i biscotti in uno strofinaccio e che li schiacciate facendo pressione sul piano da lavoro!). Se avete deciso di mettere nocciole tritate o altro aggiungetele e amalgamate bene il tutto. Formate un rotolo ( il salame appunto!) avvolgetelo in un foglio di carta stagnola e mettetelo in frigo circa 3 ore. A questo punto il salame è pronto per essere affettato (se volete dopo averlo spolverato di zucchero a velo) e…portato in tavola!

La mia variante in questo caso è stata…farina di cocco! e vista la quantità (una spolverata!) in realtà più che il gusto del cocco c’èra un’aroma decisamente piacevole. Altra variante ( aimè non fotografata..ma mi sono ripromessa di rifare) è quella di passare il salame (prima di porlo nella stagnola) su un letto di biscotti sbiciolati o di nocciole o pistacchi tritati. Questa parte croccante nella parte esterna vi assicuro che è davvero buona!

Annunci