Tag

, ,

E se il buongiorno si vede dal mattino…venerdi 13 eccoci qua!! Buon giorno mondo…se mai qualcuno mi sta leggendo penserà che sono matta, ma visto che il mondo ne è pieno..chissenè se mi ci aggiungo pure io? Mi è stato detto più volte “ma hai un food blog?no??aprilo!” ..santo cielo un food blog…ma io cucino per la passione del mio palato e di quello delle persone che amo!! (ok anche di quelle che non amo particolarmente..ma ogni tanto bisogna scendere a compromessi…eeeeggià!!)  Ma se il cucinare è un modo di dare..allora è anche condividere..giusto? Devo il coraggio di questo passo a una ragazza speciale, la mia  Gy , (ok,non solo mia…ok!!!!) per tutte le volte che mi ha fatto sentire “brava in cucina” (oddio che parolone!!!!) e per come dimostra il suo coraggio mettendosi in gioco! E poi anche l’iniziare a condividere in un gruppo su facebook le foto dei miei pasticci è stata una cosa che mi ha fatto pensare ” perchè no?”. Ora preso il coraggio che si fa? Di solito tutto ciò che cucino che non è nella categoria dolci spesso non ha dietro se una ricetta con dosi sempre uguali! Accipicchia e quindi? E quindi non so…giuro che mi impegnerò (ma anche no!…ehm..forse il minimo sindacale eh!) a pesare gli ingredienti! Perchè il fatto è che spesso un piatto nasce da quello che mi ritrovo in cucina…e a volte anche con la fretta di chi guarda l’orologio e pensa ” cavolo è tardi…stanno per arrivare i maschi di casa!!cavolo è tardi!!!!” Avere a che fare con tre persone in casa ( e quattro con me!) che mangiano tutte in modo diverso mi fa sclerare…giuro! C’è quello che mangia di tutto…grazie a Dio!poi c’è quello schizzinoso che scarta di qua e di la, che predilige le fritture e i sughi ( le cose strabuone,quelle porcose, si..diciamolo!) e c’è quella che per motivi di salute deve mangiare leggero ma poi si siede a tavola e dice “vabbè per oggi faccio uno strappo!”…e l’oggi diventa anche domani, dopodomani… evvabbè! E poi ci sono io…che adoro cucinare..e mangiare!ma sto a dieta…porcapaletta!!! A onor del vero ci sta un quinto…lui mangia di tutto tutto tutto, soprattutto il salato…e io adoro cucinare per lui…eeee quindi!!!!! mani in pasta tutte le volte che si può…e quando qualcosa viene buona e anche caruccia, perchè no, condividiamola con gli altri! Se fin qui ancora ci siete (ci siete?) allora vuol dire che state deliziando i vostri occhi con un dolce tipico della mia Sicilia ( e si.. femmina sicula sono!!)…ovvero i  (miei!) cannoli con la ricotta!

Premesso che anche qui a volte la ricetta non è sempre la stessa…proviamo a trascrivere quella che quando non c’è fretta uso:

CANNOLI CON LA RICOTTA

500 gr di ricotta di pecora ben sgocciolata
250-300 gr di zucchero ( la quantità dipende dal gusto personale)

50 gr di canditi ( facoltativi)

cioccolato fondente a scaglie  per guarnire q.b.

zucchero a velo

(a gusto vostro il cioccolato può essere sostituito con scorze di arancia candita,granella di pistacchi di Bronte o ciliege candite)

PREPARAZIONE:

 lavorare la ricotta con lo zucchero, più la lavorate meno sentirete i grumi (io addirittura la passo nel setaccio!) dopo aggiungete i canditi (se li mettete) e con un cucchiaio o una sacca da pasticcere riempite le cialde.

Infine guarnite con le scaglie di cioccolato o quello che avete scelto. Con questa dose vengono circa 20 cannoli. (io uso le cialde comprate ma giuro che primo o poi troverò il tempo per farle!)  Sono certa che c’è poca gente in giro che non ha mai assaggiato un cannolo con la ricotta…ma se così fosse spero di esservi stata poco poco di aiuto!

E allora…una spolverata di zucchero a velo e…Buon appetito!!

Annunci